LABORATORIO DI MUSICOTERAPIA

Il suono, la musica ed il ritmo sono arte e scienza a cui l'uomo ricorre da millenni a scopi terapeutici grazie alla capacità di influire positivamente sia nel fisico che nella psiche.

LABORATORIO DI MUSICOTERAPIA
LUDOTECA DI ARCIDOSSO

Il suono, la musica ed il ritmo sono arte e scienza a cui l’uomo ricorre da mil­lenni a scopi ter­apeu­tici gra­zie alla capac­ità di influire pos­i­ti­va­mente sia nel fisico che nella psiche. Il grembo materno è il primo con­teni­tore dove il bam­bino sper­i­menta il piacere di esistere gra­zie al dial­ogo con la madre, questo è il luogo dove ogni essere umano impara a muoversi, vivere, crescere, ma soprat­tutto ad ascoltare e mem­o­riz­zare. Nel grembo materno infatti il feto viene avvolto dal calore del liq­uido amni­otico, che veicola tutti i suoni : il bat­tito car­diaco, la res­pi­razione, le voci, le ten­sioni mus­co­lari dovute alla gioia e alla tris­tezza, ven­gono mem­o­riz­zate sulla pelle e nella psiche.

La musi­coter­apia è l’uso della musica e/o degli ele­menti musi­cali (suono, ritmo, melo­dia e armo­nia) da parte di un musico ter­apista spe­cial­iz­zato con un paziente o gruppo di pazi­enti, in un processo volto a facil­itare e pro­muo­vere la comu­ni­cazione, le relazioni, l’apprendimento, la mobi­liz­zazione, l’espressione, l’organizzazione ed altri obi­et­tivi ter­apeu­tici ril­e­vanti per affrontare i bisogni fisici, men­tali, sociali e cog­ni­tivi. La musi­coter­apia è una dis­ci­plina della comu­ni­cazione e dell’espressione, gra­zie alla quale la per­sona ha la pos­si­bil­ità di comu­ni­care e man­i­festare le pro­prie emozioni ma anche la pro­pria cre­ativ­ità, inter­viene for­nendo un valido sostegno nei casi di dis­turbi del lin­guag­gio, di comu­ni­cazione e in tutti i casi di patologie.

All’interno di questo lab­o­ra­to­rio di musi­coter­apia si uti­liz­zano tutti i canali espres­sivi del corpo, del ritmo, della voce, per dare la pos­si­bil­ità di man­i­festare le pro­prie emozioni, i pro­pri sen­ti­menti e i pro­pri pen­sieri, miglio­rando in questo modo non solo la con­vivenza con gli altri, ma anche con se stessi.

I lab­o­ra­tori pos­sono svol­gersi indi­vid­ual­mente o in pic­coli gruppi:

- bam­bini e ragazzi

- adulti di tutte le età

- per­sone con svantaggio

 Gli orari saranno con­cor­dati con l’esperto ( mat­tina e pomeriggio)

 

Per mag­giori infor­mazioni: 
Bar­bara Tes­tardi, 339 5041750
Il Quadri­foglio Onlus, 0564 979094 – 339 2104807
Ludoteca di Arci­dosso, Piazza Dona­tori del Sangue 34/35

 

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi