LE FATE BAMBINE E I SOGNI DA INTERPRETARE

Posted by on ott 3, 2014 in News | No Comments
<span class="caps">LE</span> <span class="caps">FATE</span> <span class="caps">BAMBINE</span> E I <span class="caps">SOGNI</span> <span class="caps">DA</span> <span class="caps">INTERPRETARE</span>

Tutti matti per gli artisti, Cinzia Bardelli, illus­tra­trice ami­atina, rac­conta i suo immag­i­nario 

Oggi il veliero di “Tutti matti per gli Artisti” nav­iga in acque famil­iari por­tan­doci a sco­prire lidi ami­a­tini. La sua bot­tega è una umida can­tina nel cen­tro storico di Arci­dosso, la sua arte nasce dall’immaginare i sogni altrui. Cinzia Bardelli, illus­tra­trice pro­fes­sion­ista è molto mod­esta nell’affrontare questa inter­vista ma è facile scorg­ere, anche agli occhi pro­fani di chi di arte al mas­simo si ciba, quanto la sua mano sap­pia trac­ciare dis­egni pro­fondi, reali, frutto di un’interpretazione sen­si­bile. Bardelli è una delle artiste di spicco che hanno col­lab­o­rato e con­tinua a col­lab­o­rare con il prog­etto edi­to­ri­ale di Tutti Matti per l’Arte e ancora oggi non pone lim­iti alla sua cre­ativ­ità. Ecco quindi che le sue fate escono dalle cop­er­tine e gra­zie alla lavo­razione della ceram­ica diven­tano oggetti, tridi­men­sion­ali, pos­si­bili da toccare.

 Conos­ci­amoci meglio Cinzia, per­ché nella vita hai deciso di fare l’artista?
Non so se mi ritengo un’artista, sono sola­mente bravis­sima nel rius­cire a man­tenere soc­chiusa la porta dei nos­tri uni­versi infan­tili, che è la chi­ave per soprav­vi­vere in un mondo di criceti in gab­bia, con­tin­u­a­mente in corsa den­tro ruote che non por­tano a nulla.

 Cosa ti ha spinto ad iniziare una col­lab­o­razione con il prog­etto Tutti Matti per l’Arte?
Conosco bene Fil­ippo Raffi, diret­tore cre­ativo della linea e posso dire di aver visto nascere e crescere questo progetto.

 Quali delle tue opere con­di­viderai con questo prog­etto della Lega­to­ria Lo Scoiat­tolo?
Le illus­trazioni che ho scelto sono le mie fate bam­bine, immag­i­nari fiabeschi, intrisi di bucol­iche visioni e boschi profondi.

Par­laci della tua arte: cos’è per te arte e in quali forme le declini?
Lavoro in una pic­cola casa editrice di Arci­dosso e mi occupo di immag­i­nari altrui, nel senso che devo costru­ire mondi sog­nati da altri. Durante il pomerig­gio mi occupo esclu­si­va­mente di ceram­ica e illus­trazioni tridi­men­sion­ali, le mie fate bam­bine escono dai loro fogli per essere guar­date e toccate.

Parla ai nos­tri let­tori, per­ché dovreb­bero essere Tutti Matti per l’Arte?
Tutti matti per l’arte è un prog­etto cor­ag­gioso, inter­es­sante e utile. Sosten­erlo è u dovere sia per gli artisti, sia per l’importante lavoro arti­gianale di soggetti svantaggiati.

Cinzia Bardelli

 

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi